:: POESIE ::


         
     
Vanitas
   
LA BELLEZZA SVANISCE NEL CORPO:
NON VALGONO NUOVI COLORI
E MASCHERAMENTI INFARCITI DI VANITÀ
NELLE CARNI MORTALI.

VIRTÙ VERA È L'INVECCHIARE
DIGNITOSO INELUDIBILE NELL'EROS
CHE TI PIACERÀ CHIAMARE
BELLEZZA DELL'ANIMA.

NON L'ESPEDIENTE FALSO DELL'IMMAGINE
RIDONA IMMORTALITÀ AL CORPO
QUANDO LA SOGLIA DELL'ETÀ
RICOPRE L'EFFIMERO APPARIRE.

VANITAS VANITATUM…
È UN ERRORE PROSPETTICO
MAGNIFICARE IL VERISIMILE
ESPOSTO ALLE PUNTURE DEL TEMPO.

RE DI TUTTA LA CONTRADA
DIVENTA OGGI L'APPARENZA,
MA ALTRI SONO I SACERDOTI
NEL TEMPIO DI PIETRA.

NON È DATO SCRIVERE SULL'ACQUA
I CONTORNI EVANESCENTI DELL'IMMAGINE
CHE VELEGGIA COME ROTTAME
STERILE VERSO IL NULLA.

AL TEMPO BISOGNA UBBIDIRE
E LUI VINCE L'ASTUZIA
DEL VISIBILE DOVE È CONCESSO
SOLO SMALTIRE FEROCI ILLUSIONI.

SCORGERAI IL BELLO
NELLO SPLENDORE DELLA TUA COSCIENZA
CHE GRADUALMENTE FABBRICA
L'IMMORTALITÀ DEL BENE.

     
         











Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>