:: POESIE ::


         
     
Risonanze
   

La nebbia incalza l’arena

del lume che si rivela ancora

al tramonto di scolorite colline

nella vertigine solitaria dell’esito.

Sull’estremo orizzonte incolore

l’indebita consegna alle nuvole

che spingono al mare increspato

consistenze d’inautentiche forme.

La ricerca è finita ormai

nel fiume prosciugato,

spezzato dall’ultima luce

nelle immagini confuse della sera.

Solo un lamento antico

di nudo cratere evanescente

sul crepuscolo dell’esile ombra

fa sentire un rimbombo lontano.

     
       











Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>