:: POESIE ::


         
     
PETIZIONE CELESTE
 

 

 

 

Sono solo sulla terra,
l’onda del mistero atroce
mi travolge.
Nell’infinito meriggio
quando i suoni incalzano ;
nell’assillante ricerca del vero ,
quando non si può mentire,
la mia preghiera si rivolge al Cielo
per placare l’angoscia che mi prende.
E getta un’ancora di salvezza.
Allora, e solo grazie alla petizione celeste,
i ritmi esistenziali scorrono normali
e lenta la fatalità si consuma.
L’animo mio sussurra
l’eterno già avvertito
e rimanda al Creatore
l’aroma visibile del creato.


 





 

 
 
       


















Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>