:: POESIE ::


         
     
OMBRE
 

 

 

 

A sera esco dall’ombra
per trovare la luce smarrita.
Farfalle nell’arco della lampada,
impazzite ombre di fantasmi
sul volto stanco immobile
sbiancato dalla fatica.
Cinque ossa allungate
come ciotola incerta
all’ombra frettolosa,
il gesto lontano mai visto.
Sono come quel cieco
fermo sulla cantonata,
solo l’ombra
è la luce che abbaglia.
Cade sul cieco
stella spezzettata
di ali ormai bruciate.


 





 

 
 
       


















Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>