:: POESIE ::


         
     
ATTONITO GELO
 

 

 

 

In questo cielo cupo privo di voli felici
ali di brivido tagliano il vento.

Le ore chiudono il disincanto di meriggi
dove un bacio sa di tristezza
e le mani coprono il viso
arrossato di attonito gelo.

In questo cielo d’ovattata caligine
abissali silenzi scavano
una memoria bruciata
con l’ultima ferita del tempo.

La mia immagine gronda
il pianto di lunghe veglie
nello spazio recondito del ricordo.





 

 
 
       


















Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>