:: POESIE ::


         
     
Granelli di tempo
   

Infiniti

granelli di tempo

dove un esile canto

percuote le corde.

E’ già settembre,

rimbalza l’erba

alla lentezza delle ore.

Nuvole dall’oriente

preludio della notte

nella foresta del magma primordiale.

Le radici,

nell’aria odorosa,

lontano il verde mattino,

i rami non piegati sul tronco.

Polvere incenerita

putrefatta dal giorno

nel fiume disseccato

solo la rarefazione.

     
       











Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>