:: POESIE ::


         
     
Oltre la memoria
   

L’anima offerta al crepuscolo
è ancora qui, nel soffice sussurro
fasciato di silenzi che straziano la vita.

La morte non cancella orme né sbiadisce
l’umano soffrire dell’assenza.

Tu sfiori il respiro d’Eterno,
carezzi la pietà di un tempo infinito.

La tua luce illumina sentieri
non vanificati d’oblio.

Nell’estate che riveste fragranze
di giunchiglie appena colte
vi è la notte dell’addio,
che raccoglie il pensiero nella certezza
di cose celesti e spoglia le tenebre
d’umana imperfezione.

Ora il tuo volto sperimenta l’azzurro
lassù tra le Ombre.

Ma il tuo spirito ancora rimane
come fulgida gemma,
e vi è memoria di te.

Oltre la terrena dimora del nulla.

 
 
       

















Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>