:: POESIE ::


         
     
Alla deriva
   

I ranocchi gracidano malinconici nello stagno

fino al punto della dura confluenza

nella grande corrente che tutto trasporta

alla deriva con le foglie del salice.

La terra respira nel gorgo,

ma il vento strappa le radici

e frantuma anche nobili pensieri.

 
 
       


         
     
Nota dell'autore
     


Finché ognuno si mantiene nello stagno, rimane protetto, anche se malinconico; ma quando fuoriesce per l’ondata della nuova corrente, viene travolto assieme ai “nobili pensieri”.

 
 
     
 
















Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>