:: POESIE ::


         
  Afghanistan 20 novembre 2001

 
 
A Maria Grazia Cutuli
 
  C'è una cronaca dura
in orario col giornale di domani,
ma il tempo afghano anticipa
i fatti nello spazio intermedio.

C'è una sola storia in cammino
tra luoghi insicuri e città fortificate
nell' unico polo di verità che tu
hai attraversato al confine estremo.

Una vita di fede si scioglie
nel destino prevedibile di perfidia
quando l'aspra domanda raggiunge
orizzonti che configurano bagliori di libertà.

Un percorso lungo ti ha portato
dall'Etna aI cuore di nuova guerra
e tu hai seguito la radice dell'anima
per dare cittadinanza a immagini reali.

     
         

         
   
 
  Gentile professor Costantino,
grazie per la Sua partecipazione al nostro dolore e per le parole di ricordo e di offetto che ha voluto dedicare a Maria Grazia Cutuli.
Ferruccio de Bortoli
     
         







Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti se non autorizzati - Bedlam Design Carrara >>